CINEMA AL CASTELLO 2020

IL FIGLIO SOSPESO

Mercoledì 5 agosto – ore 21.00

Biglietto: INGRESSO GRATUITO

Solo se conosciuta la verità rende liberi. Parte da questo assunto “Il figlio sospeso”, l’opera del regista siciliano Egidio Termine. E’ da questa famosa asserzione evangelica, che sono partito per affrontare, nel mio film, un argomento di forte attualità: La maternità surrogata. Una tematica attuale e quanto mai complessa dei nostri tempi che ha creato, e continua a creare, divisioni. La sfida del film, invece, è quella di mettere tutti d’accordo, spostando il punto di vista da quello delle due madri, quella naturale (biologica) e quella culturale (sociale), a quello del figlio. La narrazione del film avviene attraverso tre piani di realtà: il presente e il passato, e quello immaginario, quindi surreale. Il presente è scandito dagli avvenimenti che coinvolgono il giovane protagonista Lauro, il cosiddetto viaggio dell’eroe; il passato è narrato attraverso i due punti di vista delle madri; il piano immaginario, che trova sede nella mente di Lauro, gioca un ruolo determinante nell’evoluzione del personaggio. E’, infatti, in questa sfera surreale che si manifesta il desiderio intimo del protagonista di appropriarsi della propria identità attraverso la conoscenza della verità negatagli fin dall’infanzia. Ed è solo quando si approprierà della verità che diventerà un uomo libero, realizzando quel desiderio inconscio di cui non aveva fino a quel momento consapevolezza.

Durata: 89 minuti

SI MUORE SOLO DA VIVI

LA PROIEZIONE SARA’ ACCOMPAGNATA DALLA PRESENTAZIONE DEL REGISTA ALBERTO RIZZI

Domenica 9 agosto – ore 21.00

Biglietto Intero: € 4,00

Biglietto Ridotto: € 3,00 (dai 3 per tutti i minori di 18 anni) e Soci

Si muore solo da vivi, il film diretto da Alberto Rizzi, ambientato nella provincia Emiliana, segue la storia di Orlando (Alessandro Roia), quarantenne svogliato ed ex-musicista ormai fallito, che passa le sue giornate lontano da tutti, in una baracca sulle sponde del Po.
Il terremoto del 2012 rappresenterà per Orlando una seconda occasione che lo costringerà a rimettere insieme i pezzi della sua vita. Amore e amicizia busseranno improvvisi alla sua porta. Ci saranno i nipoti di cui prendersi cura, Chiara (Alessandra Mastronardi) l’eterno amore perduto e sempre ricercato e soprattutto la sua vecchia band “Cuore aperto” da rimettere in piedi.
Orlando riprenderà in mano la sua vita e finalmente crescerà come persona e capirà quanto sia importante vivere le cose fino in fondo senza arrendersi mai.

Durata: 95 minuti

PARASITE

Mercoledì 12 agosto – ore 21.00

Biglietto intero: € 4,00

Biglietto ridotto: € 3,00 (dai 3 per tutti i minori di 18 anni) e Soci

Parasite, film diretto da Joon-ho Bong, è un dramma che racconta la storia della famiglia Kim, formata dal padre Ki-taek (Kang-ho Song), un uomo privo di stimoli, una madre, Chung-sook (Hye-jin Jang), senza alcuna ambizione e due figli, la 25enne Ki-jung (So-dam Park) e il minore, Ki-woo (Woo-sik Choi). Vivono in uno squallido appartamento, sito nel seminterrato di un palazzo, e sono molto legati tra loro, ma senza un soldo in tasca né un lavoro né una speranza per un futuro roseo. A Ki-woo viene la perversa idea di falsificare il suo diploma e la sua identità per reinventarsi come tutor e impartire lezioni a Yeon-kyuo (Yeo-jeong Jo), la figlia adolescente dei Park. Quest’ultimi sono una ricca famiglia, che, al contrario dei Kim, vivono in una grande villa, grazie ai guadagni del patriarca, dirigente di un’azienda informatica.
Ki-woo insegna principalmente inglese alla ragazza a un ottimo prezzo, cosa che genera entusiasmo e speranza nella suoi parenti. Il ragazzo, notando come alla figlia minore dei Park piaccia disegnare, ha la subdola idea di inventare che sua sorella Ki-jung è un’insegnante d’arte, permettendo anche a lei di infiltrarsi nella loro vita. Le due famiglie non sanno, però, che questo incontro è solo l’inizio di una storia strana, che porterà i Kim a introdursi sempre più nella routine dei Park, come un parassita fa con un organismo estraneo.

Durata: 132 minuti

ODIO L’ESTATE

Domenica 16 agosto – ore 21.00

Biglietto intero: € 4,00

Biglietto Ridotto: € 3,00 (dai 3 per tutti i minori di 18 anni) e Soci

Odio l’estate, il film diretto da Massimo Venier, racconta una storia di amicizia e sentimenti. Tre uomini decidono di trascorrere le vacanze estive in un’isola a largo delle coste italiche, ognuno insieme alla rispettiva famiglia. Non conoscendosi, scelgono la stessa meta estiva, la stessa spiaggia e si ritrovano anche ad affittare la stessa casa…tutti nello stesso periodo.
Sono totalmente diversi l’uno dall’altro. Aldo è un tamarro senza un lavoro fisso, è ipocondriaco, ha una passione per Massimo Ranieri e vive con un cane di nome Brian, una moglie che urla invece di parlare, e i figli Ilary e Salvo. Giovanni è uno organizzato, preciso, gestisce un’impresa prossima al fallimento e viaggia con la moglie e la figlia Alessia. Infine, c’è Giacomo, medico di successo che non riesce, però, ad avere un rapporto con il figlioletto in piena pubertà.
È inevitabile che la convivenza rappresenterà per il gruppo una vera impresa di sopravvivenza e sarà impossibile non scontrarsi. Abitudini diverse, due figli che si innamorano, tre mogli che partono col piede sbagliato, ma finiscono per ballare insieme in una sera d’estate e tre nuovi amici alla ricerca di un figlio in fuga. Una casa riuscirà a unire tutte queste tante persone così diverse tra loro?

Durata: 110 min.

PICCOLE DONNE

Domenica 23 agosto – ore 21.00

Biglietto intero: € 4,00

Biglietto Ridotto: € 3,00 (dai 3 per tutti i minori di 18 anni) e Soci

Piccole Donne, il film scritto e diretto da Greta Gerwig, è la versione cinematografica dell’omonimo e celeberrimo romanzo di Louisa May Alcott, pubblicato per la prima volta nel 1868.
La storia è quella delle sorelle March, Meg (Emma Watson), Jo (Saoirse Ronan), Beth (Eliza Scanlen) e Amy (Florence Pugh), quattro giovani donne determinate a seguire i propri sogni, alle prese con i classici problemi della loro età, sullo sfondo della Guerra Civile Americana. Figura di risalto del gruppo è Jo, che si distingue dalle altre per la sua indole indipendente e per la sua perenne ricerca di libertà, che fanno di lei una donna ribelle in pieno contrasto con la figura femminile tradizionale del tempo.
Determinata e testarda, Jo desidera affermarsi come scrittrice, nonostante i tempi non siano ancora maturi per un’autrice donna. La giovane, però, è pronta a tutto pur di realizzare il suo desiderio e spronerà le sue sorelle a fare altrettanto con i lori sogni e a ribellarsi a quel rigido sistema sociale che le vuole sposate in un matrimonio di convenienza, abili solo a badare a casa e figli.
Nel cast del film troviamo anche Laura Dern nel ruolo della mamma, Marmee March, Timothée Chalamet in quello del giovane Theodore ‘Laurie’ LaurenceMeryl Streep nei panni della zia March, oltre a Chris CooperBob Odenkirk e Louis Garrel che interpreta Friedrich Bhaer.

Durata: 135 minuti

IL RICHIAMO DELLA FORESTA

Domenica 30 agosto – ore 21.00

Biglietto intero: € 4,00

Biglietto Ridotto: € 3,00 (dai 3 per tutti i minori di 18 anni) e Soci

Il Richiamo della Foresta, film diretto da Chris Sanders, è basato sull’omonimo romanzo di Jack London.È la storia di un cane di nome Buck, che vive come animale domestico in California, conducendo un’esistenza tranquilla. Per una serie di tristi eventi, durante la Corsa all’oro del 1890, Buck si ritrova a dover affrontare il selvaggio territorio dell’Alaska e la sua vita cambia drasticamente. Ora è un cane da slitta e da semplice recluta del gruppo ne diventerà il leader. Quest’avventura gli permetterà di capire chi è e trovare il suo posto nel mondo.

Durata: 105 minuti

QUALCOSA DI NOI / Lo scopo dell'Associazione Metropol

Siamo un gruppo di inguaribili cinefili animati dalla passione per la settima arte e dalla volontà di coltivare e diffondere la cultura filmica organizzando e promuovendo eventi, incontri, corsi, proiezioni e rassegne.

Il nostro intento è di creare un luogo ideale dove ognuno possa condividere la propria conoscenza cinematografica, partecipare attivamente alle iniziative o anche, più semplicemente, godersi un buon film.

L’Associazione, senza scopo di lucro, è sostenuta da volontari ed è aperta a tutte le persone che vogliono dedicare parte del proprio tempo per trasmettere la loro passione agli altri.

Al fine di sviluppare iniziative che promuovano il cinema come mezzo espressivo, l’Associazione Metropol auspica e incoraggia la collaborazione con altre associazioni o enti, sia pubblici che privati.

Modulo per associarti

Contattaci / Per qualsiasi tipo di informazione