CINEMA AL CASTELLO /

METTI LA NONNA DEL FREEZER

Giovedì 2 agosto – ore 21.00

Biglietto: € 2,00

Metti la nonna in freezer è l’irriverente e romantica commedia nera diretta da Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi, una coppia di giovani registi e autori materani diventati famosi grazie ad alcuni video virali diffusi sul web e ai cortometraggi realizzati per Sky e Sabina Guzzanti. Ma è solo con questo film che debuttano sul grande schermo della sala cinematografica.

Metti la nonna in freezer vede come protagonisti Fabio De Luigi nei panni di Simone Recchia, un finanziere impacciato ma incorruttibile, pronto a perseguire giustizia a tutti i costi, e Miriam Leone nel ruolo di Claudia, una giovane restauratrice che vive grazie alla pensione della nonna (Barbara Bouchet), mentre aspetta da tempo di essere pagata dallo Stato per il lavoro svolto. Quando l’anziana signora improvvisamente muore, Claudia deve trovare un escamotage per evitare la bancarotta e riuscire a sbarcare il lunario. Così, con la complicità delle sue amiche (Lucia Ocone e Marina Rocco), pianifica una truffa che le permetta di continuare a incassare la pensione della nonna.

Travestimenti, equivoci e ingegnose bugie sono gli ingredienti essenziali di questa commedia grottesca sulla difficoltà di tirare avanti ai tempi della crisi.

Durata: 100 minuti

UN SOGNO CHIAMATO FLORIDA – THE FLORIDA PROJECT

Giovedì 9 agosto – ore 21.00

Biglietto: € 2,00

Il film diretto da Sean Baker, racconta la storia di Moonee (Brooklynn Prince), Scooty (Christopher Rivera) e Jancey (Valeria Cotto), tre bambini che vivono nella degradata periferia di Orlando, Florida, tanto vicina alla capitale mondiale delle vacanze, Disney World, quanto lontana dal gioioso e spensierato benessere dei suoi parchi tematici, spettacoli e resort.
I piccoli protagonisti hanno circa sei anni e riescono ancora a trasformare una realtà fatta di fast food, trash televisivo e quotidiana miseria in avventura, animati da quello spirito di possibilità e di intraprendenza tipico dell’infanzia.
Così, le loro vacanze estive si riempiono di sorprese e vivacità, mentre la dimensione degli adulti è costellata di problemi. In particolare la vita della giovane mamma di Moonee, Halley (Bria Vinaite), che oscilla sul labile confine tra legalità e crimine. I problemi non mancano neanche nella vita di Bobby (Willem Dafoe), il manager del Magic Castel Hotel dove vivono Halley e Moonee, che cerca di tenere sotto controllo la situazione.

Durata: 111 minuti

MADE IN ITALY

Giovedì 16 agosto – ore 21.00

Biglietto: € 2,00

Terzo film da regista del cantante e musicista Luciano LigabueMade in Italy è ispirato all’omonimo concept album uscito nel novembre del 2016. Stefano Accorsi è il protagonista Riko, un uomo di specchiate virtù e comprovata sfortuna: incastrato in un lavoro che non ha scelto, a malapena in grado di mantenere la casa di famiglia. Può contare però su un variegato gruppo di amici, su una moglie che, tra alti e bassi, ama da sempre, e un figlio ambizioso che frequenta l’università. Nonostante questo, Riko è un uomo arrabbiato, pieno di risentimento verso una società scandita da colpi di coda e false partenze. Quando le uniche certezze che possiede si sgretolano davanti ai suoi occhi, all’uomo non resta che reagire, prendere in mano il suo presente e ricominciare, in un modo o nell’altro.

Durata: 104 minuti

WONDER

Giovedì 23 agosto – ore 21.00

Biglietto: € 2,00

L’omonimo libro bestseller di R.J. Palacio in poco tempo è diventato un caso letterario in tutto il mondo, un esempio concreto e cartaceo dell’assunto “mai giudicare un libro dalla copertina”, né un bambino dal suo aspetto. L’adattamento cinematografico di Wonder vede il giovanissimo Jacob Tremblay(Room) nel ruolo del protagonista August “Auggie” Pullman, bambino affetto dalla Sindrome di Treacher Collins (malattia congenita dello sviluppo craniofacciale) in procinto di frequentare la quinta elementare in una scuola pubblica locale. Costretto precedentemente a studiare a casa a causa dei numerosi interventi chirurgici al viso, è la prima volta che August si unisce a una classe di coetanei, mangia alla mensa della scuola o parte in campeggio coi compagni. Nonostante le preoccupazioni di mamma Isabel (Julia Roberts) e papà Nate (Owen Wilson) sostiene gli sguardi curiosi e diffidenti degli studenti con fierezza e dignità, facendo il suo ingresso nella scuola pubblica come un supereroe, o piuttosto come un astronauta deciso a piantare la sua bandiera in un mondo distante e inesplorato. Mentre la famiglia, i nuovi compagni di classe e tutti quelli intorno a lui si sforzano per accettarlo, lo straordinario viaggio di Auggie li unirà tutti dimostrando che non puoi omologarti quando sei nato per distinguerti.
Dopo un anno, fatto di momenti difficili, divertenti e bellissimi, Auggie e tutti quelli intorno a lui, si ritrovano cambiati dalle cose che più contano: l’amicizia, il coraggio e la scelta quotidiana di essere gentili verso chiunque incontri sul tuo cammino. La storia di un bambino di 10 anni nato con una deformazione facciale, diventa uno sguardo allargato su cosa significa essere umani.

Durata: 113 minuti

THE GREATEST SHOWMAN

Giovedì 30 agosto – ore 21.00

Biglietto: € 2,00

Numeri poderosi e coreografie sgargianti si mescolano nello spettacolo ottocentesco che prende il nome di The Greatest Showman, il biopic musicale con Hugh Jackman nei panni dell’abile intrattenitore di folle P.T. Barnum. L’astuto impresario circense, entrato in affari col giovane Phillip (Zac Efron), ha per le mani il rivoluzionario progetto di un enorme circo a tre piste, con quattro palcoscenici e ventimila posti a sedere. Gli ambiziosi uomini d’affari si lanciano con entusiasmo nella realizzazione del sontuoso spettacolo, che porta in scena nuove acrobazie e fenomeni da baraccone mai visti prima, finché entrambi non si infatuano di due giovani stelle del palcoscenico.
Phillip si perde tra i volteggi e le giravolte della sensuale trapezista Anne (Zendaya), mentre Barnum viene stregato dal dolce canto dell’artista Jenny Lind(Rebecca Ferguson), la timida soprano nota al pubblico come “usignolo svedese”, per la voce cristallina che arriva dritta al cuore.

Nonostante il personaggio di P.T. Barnum sia ispirato all’omonimo impresario, la trama del film è stata molto romanzata. Barnum era noto al tempo per essere stato uno dei primi uomini dello show business, grazie alla fondazione di “The Greatest Show on the Earth”, il colossale circo dalle grandi dimensioni e dalle svariate attrazioni, a cui si rifà il titolo del film. Gli spettacoli coinvolgevano sia animali esotici che esseri umani con particolarità fisiche, come nani e donne barbute; Barnum, però, era anche un maestro dell’illusione, nonché un grande uomo d’affari, cosa quest’ultima che lo ha portato spesso a esibire truffe ben montate, quali la celebre Sirena delle Figi: un corpo di scimmia cucito su una coda di pesce. Tuttavia il suo obiettivo, oltre quello di far soldi ovviamente, non era illudere, ma ipnotizzare gli spettatori ricreando un mondo bizzarro, fatto di meraviglie e opposto ai tempi grigi a lui contemporanei.

Durata: 105 minuti

QUALCOSA DI NOI / Lo scopo dell'Associazione Metropol

Siamo un gruppo di inguaribili cinefili animati dalla passione per la settima arte e dalla volontà di coltivare e diffondere la cultura filmica organizzando e promuovendo eventi, incontri, corsi, proiezioni e rassegne.

Il nostro intento è di creare un luogo ideale dove ognuno possa condividere la propria conoscenza cinematografica, partecipare attivamente alle iniziative o anche, più semplicemente, godersi un buon film.

L’Associazione, senza scopo di lucro, è sostenuta da volontari ed è aperta a tutte le persone che vogliono dedicare parte del proprio tempo per trasmettere la loro passione agli altri.

Al fine di sviluppare iniziative che promuovano il cinema come mezzo espressivo, l’Associazione Metropol auspica e incoraggia la collaborazione con altre associazioni o enti, sia pubblici che privati.

Modulo per associarti

Contattaci / Per qualsiasi tipo di informazione