IN PROGRAMMAZIONE /

IL PRIGIONIERO COREANO

Venerdì 18 maggio – ore 21.00

Biglietto: intero € 5,00  / ridotto € 3,50

Ridotto: Soci dell’Associazione, minori di 18 anni.

«Fai attenzione: oggi la corrente va verso Sud», lo avvisa una sentinella, ma a fare attenzione, a farne sempre molta, il pescatore Nam Chul-woo ci è abituato. Del resto, non puoi permetterti distrazioni quando abiti in un villaggio della Corea del Nord e ti muovi ogni giorno sulla linea di confine. Confine d’acqua, nel caso di Nam, ed è proprio l’acqua a tradirlo: una delle reti, infatti, si aggroviglia attorno all’elica della sua piccola barca, il motore si blocca e la corrente che «va verso Sud» trascina lentamente (inesorabilmente) il povero Nam in zona nemica… Si apre così Il prigioniero coreano, attesissimo ritorno di Kim Ki-duk alla narrazione politica. Un dramma che sviluppa e moltiplica il tema del doppio, così com’è doppia la Corea, raccontando intensamente una grande storia collettiva attraverso la storia (l’innocenza) di un singolo individuo. Riuscirà Nam, dopo pressanti interrogatori, a convincere le forze di sicurezza sudcoreane di non essere una spia? Ma soprattutto: riuscirà Nam, dopo il proprio faticoso rilascio, a convincere il potere nordcoreano della propria integrità?E’ rimasto ancora quello che era, cioè un bravo cittadino devoto, o l’infezione del capitalismo («Più forte è la luce, più grande è l’ombra») lo ha contaminato per sempre? Lontanissimo dalle tinte forti dell’Isola o di Moebius, Kim Ki-duk parla del presente, parla di una nazione divisa e in perenne stato di guerra, utilizzando – ovviamente a modo suo – la grammatica del thriller.

Durata: 114 minuti

LORO 2

Sabato 19 maggio  – ore 18.00 e 21.00

Domenica 20 maggio  – ore 18.00 e 21.00

Biglietto: intero € 6,50  – ridotto € 5,00

Ridotto: Soci dell’Associazione, minori di 18 anni.

LORO 2 è la seconda parte del nuovo film di Paolo Sorrentino con protagonista Toni Servillo nei panni di Silvio Berlusconi.

In questa seconda parte la crisi tra Silvio e Veronica (Elena Sofia Ricci) si fa ancora più profonda, e Berlusconi, rispolverando le sue vecchie ma immutate doti di straordinario venditore, le utilizza per manovre politiche che condurranno alla caduta del governo della sinistra e al suo ritorno sulla poltrona di Presidente del Consiglio. Ma la sua passione per le giovani donne, e per le “cene eleganti” lo condurranno inevitabilmente verso il baratro, rompendo l’incantesimo dell’innamoramento col quale aveva conquistato la moglie e gli italiani.
E la caduta di Silvio va di pari passo con quella di un paese ridotto in macerie.

Durata: 100 minuti

LA SALA ALIDA FERRARINI /

Dove si trova il cinema

Informazioni sulla Sala

  • Anno di apertura: 2015

  • 450 posti a sedere

  • Proiettore digitale: CHRISTIE Solaria ONE PLUS

QUALCOSA DI NOI / Lo scopo dell'Associazione Metropol

Siamo un gruppo di inguaribili cinefili animati dalla passione per la settima arte e dalla volontà di coltivare e diffondere la cultura filmica organizzando e promuovendo eventi, incontri, corsi, proiezioni e rassegne.

Il nostro intento è di creare un luogo ideale dove ognuno possa condividere la propria conoscenza cinematografica, partecipare attivamente alle iniziative o anche, più semplicemente, godersi un buon film.

L’Associazione, senza scopo di lucro, è sostenuta da volontari ed è aperta a tutte le persone che vogliono dedicare parte del proprio tempo per trasmettere la loro passione agli altri.

Al fine di sviluppare iniziative che promuovano il cinema come mezzo espressivo, l’Associazione Metropol auspica e incoraggia la collaborazione con altre associazioni o enti, sia pubblici che privati.

Modulo per associarti

Contattaci / Per qualsiasi tipo di informazione